Come sa chi mi segue su Instagram, quest’anno ho vissuto la 75esima Mostra del Cinema come inviata. Ho ricevuto moltissimi messaggi di persone che avrebbero voluto farlo al posto mio, e che mi hanno davvero aiutato a non sentire l’immensa stanchezza di chi si sveglia alle 5.21 e va a dormire alle 11. Ogni lavoro, per quanto stressante, ha dei vantaggi (anche perché altrimenti da libera professionista puoi declinare l’offerta e dedicarti ad altro), ma sono anche sicura che avrei lavorato molto meglio se avessi saputo alcune cose.

Questo post ha un duplice scopo: da una parte vorrei aiutare chi va al Lido per la Mostra del Cinema per la prima volta a non perdersi nei miei bicchieri d’acqua (di laguna), e dall’altra vorrei evitare di dimenticare tutte le cose che ho imparato se dovessi farlo anche l’anno prossimo. Ecco quindi i consigli per inviati alla Mostra del Cinema!

Venezia

Vitto e alloggio

  • Trova una casa al Lido. Viverlo da pendolare, con 3 ore quotidiane solo di spostamenti, è fattibile i primi tre giorni, o se devi scrivere solo un paio di articoli. Altrimenti anche un sacco a pelo in una cantina è preferibile
  • Portati il cibo da casa. I panini a 5 euro minano il tuo bilancio e ti mandano in perdita
  • La colazione invece è conveniente: brioches a 1 euro straordinarie
  • I crackers e le caramelle saranno i tuoi migliori amici
  • Porta almeno mezzo litro d’acqua di supermercato: il beneficio economico supera il peso in borsa

Spostamenti

  • Il primo treno da Padova che ti dà la ragionevole certezza di arrivare in tempo è il regionale veloce delle 6.21. È inutile che studi altre coincidenze, che chiedi agli amici locali o preghi per un miracolo. Se prendi quello dopo rischi di non entrare in sala
  • Arrivata a Venezia puoi scegliere tra due strade: o prendi il vaporetto 5.1 che ti porta direttamente a Santa Margherita al Lido, e da lì prendi il bus navetta che con l’accredito è gratuito (ricordati di chiedere il suddetto biglietto gratuito quando ritiri l’accredito), o lo prendi il fino a San Marco – San Zaccaria, lì cambi e prendi il 20, che invece porta direttamente alla fermata Lido Casinò. Il metodo più affidabile per capire con quale itinerario arriverai prima è chiederlo a un dado a due facce (!) e fare il contrario.
  • Per il ritorno, dal pomeriggio in poi hai gratis l’MC, che porta direttamente alla Ferrovia (nota per le Zappe tipo me: Piazzale Roma viene prima della Ferrovia, quindi se nessun’anima pia viene a prenderti in macchina è meglio aspettare per scendere)

stazione di Padova

Accrediti

  • Chiederli con sommo anticipo. Se non ricevi risposta chiama (e qui meglio che non mi amplio)
  • Con l’accredito blu hai la ragionevole certezza di riuscire a entrare a tutte le proiezioni per la stampa (tranne le prime, lì devi anche arrivare prestissimo: scendere celermente dal vaporetto per “bruciare” tutti i maledetti non pendolari è fondamentale) e a nessuna di quelle per il pubblico (quelle dove puoi produrre succulenti live con gli attori in sala), a meno che non ti metti in coda 60/90 minuti prima
  • I coupon, questa meraviglia! Ad alcune proiezioni non entri con il solo accredito blu, devi prendere il coupon. Quando lo fai, chiedi che posti ci sono: generalmente te li danno in prima fila, ma se rimani attaccato alla biglietteria e origli, riesci a beccare il momento in cui sbloccano i coupon in galleria
  • Se non è di fondamentale importanza (es: bagno, ricarica di cellulari e pc), non andare in sala stampa: fa un freddo cane, e comunque per le conferenze stampa interessanti c’è una coda inenarrabile, di gente che al 70% vuole bypassare la questione dei vip solo alle proiezioni del pubblico e strappare una foto al beniamino di turno.
  • Nota per i fotografi: ho scoperto che le photocall della Mostra del Cinema vanno prenotate anche se sei accreditato

Scrittura e organizzazione

  • Scrivi almeno mezza pagina alla fine del film, anche durante la coda successiva
  • Non scrivere quando torni a casa: ti addormenterai al pc, con cefalea il giorno dopo
  • Vale la pena studiarsi il programma e imparare la grafia dei nomi di punta
  • Lascia stare outfit e trucco: nessuno avrà il tempo di guardarti
  • Portati una giacca: col caldo l’aria condizionata è mortifera

Mostra del Cinema

Bene, mi pare di aver scritto tutto. Se però hai altre dritte, sarò contenta di integrare! Ah, ti ricordo che se ti interessano i miei contenuti, puoi  iscriverti alla newsletter che ti avviserà ogni volta che esce un nuovo post!

Di seguito, divisi per film, trovi gli

Articoli che ho scritto durante questa avventura!

Sulla mia pelle
The favourite
L’heur de la sortie 
At eternity’s gate
Vox Lux
Acusada
La profezia dell’armadillo

 

 

 

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.