Quella dei consigli gratis richiesti in continuazione ai freelance è una piaga millenaria, che fa il paio con l’umidità in pianura padana e il mignolo del piede che si infrange su ogni spigolo.
Te lo dico chiaro e tondo: le persone che chiedono consigli gratis non spariranno mai. Non importa che tu sia posizionato come consulente di lusso, ci sarà qualcuno che te li chiederà, perché la gente ci prova sempre. Certo, un buon posizionamento fa diminuire la richiesta di consigli gratis, ma voglio conoscere il freelance, per quanto ricco e ben posizionato, che almeno ogni tanto non sia vittima di questa piaga (se nasconde i contatti però non vale).

Inizialmente mi arrabbiavo molto. Checcappero, ho studiato e ho perso il sonno sperimentando-cose per finire a dare consigli gratis?? Ma per chi mi prendi? Ma non hai un po’ di considerazione? No, non ce l’ha. No, la sua considerazione di te non cambierà se glielo fai notare, anzi, è probabile che si arrabbino pure. Ad un certo punto, quando mi sono resa conto che giravo il saldo delle mie fatture direttamente ai produttori del Maalox, ho cercato di capire come potevo fare per perdere meno tempo possibile con queste persone, tenendo presente che sono persone che molto difficilmente sceglieranno di comprare da te: se ti chiedono un consiglio gratis, difficilmente sono disposti a pagare, altrimenti avrebbero chiesto un consiglio a pagamento. Lo scopo delle risposte, quindi, non è vendere, ma levarsi di torno chi chiede consigli gratis. Domande e risposte sono state da me ricevute e date nella realtà: quasi tutti i link che troverai sono stati creati appositamente perché qualcuno mi ha chiesto dei consigli gratuiti su Instagram. Ah, copierò le conversazioni: se vedi che una persona non è gentile non sto esagerando io: alcuni evidentemente ritengono che aggredirti sia una buona tecnica per ottenere consigli gratis!

 

Caso 1 – L’amica dell’amico

– Ciao! Ti sto conoscendo grazie (censored), sono titolare di (censored) e mi farebbe molto piacere scambiare opinioni con te per quanto riguarda la gestione Istagram
– Ciao! Si mi ha accennato che ti aveva dato il mio nome
– Ottimo! Dimmi quando e come ti posso contattare. Grazie
– Certo! Scrivimi pure ciò che ti serve tramite questa pagina https://www.pivanelsacco.it/preventivo/ Nella sezione prodotti ce n’è anche uno specifico per Instagram!

Più sentita. Avrei allertato le autorità se non me lo fossi aspettato! Ah, per la cronaca, se non sei un collega (e spesso anche in quel caso) “scambiare opinioni” is the new “scroccare”

Caso 2 – L’amica che vuole vederti grassa

– Ciao Anna! Da quanto! Tra qualche mese organizzo una cena didattica e mi chiedevo se potevi venire a fare un’oretta di lezione su come tenere un profilo social. Ovviamente la cena sarebbe offerta
– Ciao! Che bello che hai pensato a me! Oltre alla cena è previsto un compenso? Purtroppo il mio padrone di casa si ostina a non accettare che paghi l’affitto in cibo…
– No, è un progetto che è agli inizi… Ma più avanti pagheremo i collaboratori, sappiamo quanto vale il vostro lavoro
– Certo, lo so! Ci sentiamo più avanti allora!

Spoiler: il 90% dei progetti embrionali rimane in fase embrionale, proprio perché non hanno un business plan dove, tra le altre cose, mettono a budget il compenso dei collaboratori

Caso 3 – L’ansioso

– Ma è vero che tolgono i like da Instagram?
– Probabilmente sì, ne ho parlato qui: https://www.pivanelsacco.it/ricevere-like-su-instagram-non-servira-piu
– E come posso fare per evitarlo?
– Non penso si possa
– Ecco, non sai fare il tuo lavoro!

Caso 4 – Il povero

– Non so mai cosa scrivere su Instagram, mi dai un consiglio?
– Certo, leggi qui: https://www.pivanelsacco.it/come-scrivere-la-caption-su-instagram/
– Vabbè, ma questo è un discorso generale, io cosa devo scrivere?
– Posso darti una consulenza, qui puoi trovare i dettagli: https://www.pivanelsacco.it/consulenze/consulenza-spot/
– Eh ma io non voglio pagare
– Eh ma io non voglio darti la consulenza gratis

Caso 5 – Il seo expert

– Ma come fai a cancellare i follower su IG??
– Leggi qui! https://www.pivanelsacco.it/eliminare-i-follower-su-instagram-come-e-perche/
– Non intendo andare sul tuo sito, se vuoi traffico lo devi pagare! Mica sono un benefattore

(giuro, è successo davvero!)

consigli gratis

Caso 6 – Il perseguitato politico

– Cosa usi per mandare questi direct automatici (senza aver minimamente risposto a ciò che gli chiedeva il suddetto direct, cioè di raccontargli di lui n.d.r.)
– Ciao a te eh! Ne ho parlato qui: https://www.pivanelsacco.it/come-inviare-direct-automatici-su-instagram/
– Ma sono tutti programmi a pagamento!
– Sì
– Ma io voglio farlo gratis
– Ctrl+c e ctrl+v
– Cazzo vuol dire??
– Hai un Mac?
– Windows
– Cerca su Google
– Se potevo usare Google non lo chiedevo a te! Mi stai facendo innervosire!
– Sei in Cina?
– No
– Buona serata

Segue lui che diserta sui miei costumi sessuali e il mio blocco.

Caso 7 – L’incredulo

– Scusa, come posso far crescere il mio profilo Instagram?
– Prova a leggere il mio blog su www.pivanelsacco.it, parlo anche di questo
– Eh, ma sono tantissimi articoli
– Grazie, mi impegno molto per il mio piano editoriale!
– No, intendevo se me lo puoi scrivere qui
– Come prima cosa, devi fare un’analisi di quello che funziona e di quello che non funziona
– E come faccio a saperlo?
– Posso darti una mano io, qui puoi trovare il servizio: https://www.pivanelsacco.it/consulenze/analisi-account-instagram/
– Ma ti fai pagare???
– Sì

Sparito. Il prossimo fa il paio con questo lo sintetizzo, è quell0 che succede più spesso, con tutte le variazioni del caso. Tra l’altro è ciò che mi ha spinto a creare Ig a raggi x

Caso 8 – L’evergreen

– Ciao! Potresti dare un’occhiata al mio profilo Instagram? C’è qualcosa che non va, ma non capisco cosa
– Ciao! Per lavoro faccio esattamente questo: https://www.pivanelsacco.it/consulenze/analisi-account-instagram/

In genere la reazione tipica è il ghosting, ma una volta la ragazza mi ha risposto: “Che figo! Posso averlo gratis? Sono un’influencer, ti faccio pubblicità!” A quel punto, anche solo per curiosità, sono andata a vedermi il profilo: follow/unfollow, bot come se piovesse e gruppi di commento. Lo preciso perché voglio che si sappia che se per caso Mentana mi sta leggendo, io Ig a raggi X glielo scambio volentieri con un po’ di pubblicità, mi accontento di presenziare alla sua prossima maratona elettorale (il mio target adora Mentana!)

Caso 9 – L’eccezione

– Ciao! Il rossetto che hai usato è bellissimo, secondo te mi starebbe bene?
– Penso di no, tu sei bionda… Prova il Ruby Woo di Mac, per me ti dona

In questo caso il consiglio gratis ci sta: non è il mio lavoro, e se un’amica mi chiede come vestirsi per un matrimonio glielo suggerisco gratis, ovviamente. Se invece mi chiede cosa scrivere sul suo sito parliamone: quanto è mia amica? Si fa sentire spesso? Da quanto non la vedo? Per inciso, il mio migliore amico mi fa pagare le consulenze (per quanto a un prezzo irrisorio) e ritengo sia giusto così.

Tu come te la cavi con i consigli gratuiti? Hai le tue risposte preimpostate o vai a braccio? In questo secondo caso riesci a farlo velocemente o ci metti un sacco di tempo? Se questi argomenti ti interessano, ti consiglio di iscriverti a Parole Caramellate, la mia newsletter dove parlo di comunicazione e di Instagram (il mio profilo, lo trovi qui!).

 

 

Sull'autore
12 Comments
  1. Mi sono rivista un sacco! Mi capitano gli stessi tipi di messaggi e ogni volta mi incazzo come una iena.
    Adesso che ci penso potrei aggiornare la mia bio di instagram precisandolo, il problema è che questa gente probabilmente a bio neanche la guarda! sigh

    • pivanelsacco

      Ciao Elisa, che bello trovarti anche qui! Ti prego, dimmi che ti è capitato l’esperto Seo, è quello che mi ha divertito più di tutti! Io mi arrabbio solo quando è periodo di tasse: negli altri casi riesco a prenderla sul ridere, ma in quei due mesi no!

  2. Amo leggere questo tipo di articoli perchè provo sempre stupore nel vedere come la gente “ci prova”.
    Ammiro molto la tua costanza nel rispondere sempre in maniera ferma, ma educata.
    Io non vendo nulla quindi non mi capita, ma farò comunque tesoro di tutto. 🙂

    • pivanelsacco

      Eheheh secondo me con la partita iva dovrebbero darti in allegato dei corsi di assertività!

  3. Sono tutti fantastici, con alcuni io sarei stata anche meno paziente 🙂 Però una domanda sorge spontanea: ma quelli che chiedono ad altri “cosa devo scrivere?” che problemi hanno? In che modo pensano di andare avanti? Mamma mia!

    • pivanelsacco

      Tra l’altro alcuni sono blogger…

  4. Ecco, io non sono una blogger di mestiere, non sono una traduttrice di mestiere, non sono una baby-sitter di mestiere, non recensisco libri di mestiere, ma il tempo ce lo metto comunque. Ergo, oltre ai “grazie” che spesso non arrivano comunque, per lo meno proponimi uno scambio equo!

    • pivanelsacco

      In particolare in ambito libri ho varie storie brutte da raccontare. E’ da giorni che devo scrivere una letteraccia, ma non riesco a mettermici

  5. Ho un progetto in fase embrionale che prevede l’intervento di esperte e per me è ovvio che il loro lavoro verrà pagato. Sopratutto perché io mi farò pagare!
    Per le interviste sul podcast invece non è previsto alcuno compenso.

    • pivanelsacco

      Un’intervista può essere considerata scambio: non ho mai pagato nessuno per farsi intervistare, e nemmeno il mio giornale. Però può succedere che alcuni dicano di no proprio per questo motivo: pace, si intervista un altro

  6. Non so se mi viene più da ridere o da piangere… 🤦🏻‍♀️
    Non sono una libera professionista (ma mai dire mai!) quindi non posso nemmeno immaginare cosa si possa inventare la gente per ottenere consulenze gratuite, ma la creatività pare che davvero non manchi!
    Brava per le risposte, al posto tuo non sarei riuscita a divincolarmi così bene!

    • pivanelsacco

      Eh, anni di esperienza! Il discorso creatività lo sottoscrivo, ce ne mettessero la metà per il loro profilo Instagram e probabilmente farebbero concorrenza alla Ferragni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.