Ciao amic*!

Come vanno i tuoi scatti? Hai messo insieme un po' di foto pubblicabili? Ottimo: hai una buona base di partenza per rispondere alla domanda di oggi. Chiariamo subito un punto: non voglio obbligarti ad avere una gallery con foto identiche per filtro e colore, per non parlare delle story che sono molto più libere. Ad alcune persone piacciono (a me per esempio piacciono un sacco!), ma non è detto che garbino a te. E se hai deciso di curare personalmente la tua gallery e di non assumere un social media manager (scelta che io ho consigliato qui) la tua gallery deve piacerti, e molto.

Quello che non puoi fare, però, è postare contenuti a caso. Lo so, fare una scelta è difficile, perché ti preclude determinati contenuti. Se vai a vedere la mia gallery, noterai che era abbastanza schizofrenica. Dai blu sono passata ai marroncini, per poi tornare al verde-blu, passare al rosa (!) stazionare sul bordeaux. Che tra l'altro era quello che mi convinceva di più, ma poi l'aspetto dell'insieme era troppo smorto per i miei gusti

Il problema era che sceglievo dei colori che mi piacevano ma che non mi rappresentavano. L'estate scorsa, anche grazie a Scavalaroccia, avevo preso un'impronta più decisa a base di un tiffany verde-acqua. L'ho dovuto abbandonare perché era molto difficile da mantenere al di fuori dell'estate, ma il celeste è rimasto, perché, oltre ad essere il colore del mio brand, mi rappresenta anche molto!

Quello che ti consiglio di fare è di scegliere due colori decisi per la tua gallery, da alternare eventualmente con foto neutre. Questi colori non devono solo piacerti, ma devono anche rappresentarti. Spesso le cose vanno di pari passo, ma non è sempre così (il viola mi piace molto, ma non mi rappresenta). Se li hai già, perfetto, scatta foto a soggetti di quei colori, o di colori vicini e poi ci dai dentro con l'editing. Puoi creare il tuo personale preset di Lightroom, oppure puoi anche comprarne uno di quelli che ho provato e recensito in questo articolo. Se invece non hai ancora in mente i colori, guarda le foto che hai scattato fino a ora per Scavalaroccia: c'è un colore che si ripete? Parti da quello!

Sia chiaro che scegliere i propri colori porta, come tutte le scelte, a determinate rinunce: io non posso postare un rossetto rosso in primo piano, per esempio, anche se lo trovo molto decorativo. Peccato, ma è il prezzo da pagare per avere una gallery riconoscibile e consolidare quindi la tua identità visiva e il tuo stile. E tu, quali colori hai scelto? Scrivimelo su Instagram o rispondendo a questa email, oppure condividi una foto nella gallery per raccontarlo a tutti! (usa #scavalaroccia, così riusciamo a trovarti!)

Per oggi è tutto: ti ricordo che Scavalaroccia comincia il 26 luglio (e io sto ancora preparando le mail, comincio a sentire la pressione!) e che l'obiettivo è quello di postare una foto al giorno per 21 giorni di seguito usando l'hashtag #scavalaroccia. Perché l'hashtag? Perché se vedo che non sei costante passo a tirarti le orecchie!

Ti ricordo che se vuoi intraprendere questo percorso con la mia consulenza, oltre che con i miei spunti, puoi ancora prenotare il tuo posto a Scavalaroccia Pro: non vedo l'ora di conoscerti!

Hai anche tu degli amici incostanti? Giragli questo link, così potranno iscriversi anche loro! Ah, vanno bene anche i nemici, ricorda che il mio compito, in questa sfida, è rompere le scatole a chi non è costante……..

Ah, sappi che nell'ultima mail prima della partenza ti darò un motivo ulteriore per arrivare in fondo alla sfida!

Stay tuned e intanto "scatta e #scavalaroccia"!

 

Anna di P.ivanelsacco

---